Romeo Sperati

Da Naturpedia.

Versione delle 21:50, 5 apr 2018, autore: 93.48.242.213 (discussione)
(diff) ← Versione meno recente | Versione corrente (diff) | Versione più recente → (diff)
altre wiki: navigazione, ricerca
Romeo Sperati da giovane

Romeo Sperati (17/07/1919 – 05/04/1975) è stato un medico e ricercatore antropologo italiano, precursore della Medelogia e pioniere in Italia negli anni '50 della medicina olistica, omeopatica, naturopatica, filosofie e medicine dei popoli antichi, in particolare orientali. Tra i primi medici italiani ad aderire alla medicina non convenzionale, terapie "alternative" e a sostenerle in privato ma anche tramite pubblicazioni scientifiche. È stato il fondatore dell’associazione ARVORE con lo scopo di studiare la fitoterapia e le medicine naturali dalle conoscenze dei popoli antichi, in specie dell’estremo Oriente. Nel corso della sua vita venne in contatto con personaggi come Carl Jung (al quale trasmise parte delle sue scoperte e conoscenze) e Mircea Eliade che conobbe di persona nei pressi del Lago Maggiore, dove aveva casa, il che gli permetteva di trovarsi molto vicino a questi personaggi in occasione delle Eranos Tagungen alle quali però non partecipò come membro attivo, ma solo come auditore. Seppur fosse uno stimato medico che a cavallo della seconda guerra conseguì cum laude la laurea in medicina e chirurgia con successive specializzazioni in medicina interna e cardiologia, operante oltre che privatamente (con studio personale e medico del consolato Uruguay) anche in strutture sanitarie pubbliche (asl e prima ancora per vari anni medico volontario ricercatore al Policlinico, quindi vice-primario al reparto cardiologia ospedale di Niguarda a Milano), prescriveva solo di rado farmaci e i pazienti che spesso venivano da lui lo apprezzavano più come medico ‘spirituale’ dei conflitti della Psiche ed Anima, che della cura del corpo. Aveva soprattutto la capacità di entrare nel cuore e in empatia con i sofferenti, e per questo i suoi pazienti lo consideravano una guida spirituale. Per molti anni fece anche il medico volontario e quasi ogni sera dopo una giornata di lavoro, cenava velocemente per poi andare nelle zone povere di Milano a curare gratuitamente malati indigenti. Fu precursore negli anni ’50 dell’omeopatia e medicina naturale e olistica in Italia, realizzando alcune pubblicazioni che però non vennero diffuse se non tra i colleghi più stretti e i membri dell'associazione ARVORE in quanto all’epoca l’omeopatia e medicina non convenzionale erano ancora discipline del tutto ostracizzate e ridicolizzate.

Simbolo di Arvore

Fu anche un grande ricercatore e studioso di filosofia, antropologia, mitologia, esoterismo, alchimia, psicologia e psicoanalisi e con altri ricercatori indipendenti e slegati dalle accademie tradizionali come dai titoli formali portava avanti importanti studi e ricerche, riuscendo a recuperare anche attraverso i suoi viaggi, antichi documenti e conoscenze. La sua missione era quella di ri-divulgare tali conoscenze all’umanità per contribuire a sconfiggere l’ignoranza e accelerare il processo di risveglio di menti e coscienze, e per questo purtroppo fu perseguitato fino alla morte e i suoi documenti e pubblicazioni furono in parte distrutte. Eppure lui continua ancora oggi a vivere, a distanza di tanti anni, non solo nei nostri cuori ma anche in quello dei suoi pazienti, collaboratori studiosi e ricercatori i quali hanno potuto apprezzare oltre alla sua intelligenza, pura spiritualità ed evoluta coscienza, la sua profonda onestà, umanità, sensibilità, altruismo ed il suo grande cuore sempre rivolto a lenire le sofferenze altrui. Sua figlia, Lucilla Sperati, è diventata naturopata ed operatrice olistica esperta di terapie naturali. Nel 2014 diventa la prima persona in assoluto ad aderire al progetto Medelogia.

[modifica] I successori

La figlia di Romeo, Lucilla Sperati, pur avendo deciso di non conseguire la laurea in Medicina (essendo stata ridotta in fin di vita nel 1996 da errate e prolungate cure farmacologiche chimiche, decidendo quindi di abbandonare la medicina ufficiale per abbracciare quella naturale-olistica), ha comunque deciso di occuparsi di salute umana, direttamente tramite la Naturopatia. Stando a quanto racconta ai suoi convegni e nei suoi articoli, fu a seguito di errate e prolungate cure farmacologiche tradizionali che la ridussero in fin di vita che, guidata da una visione del padre in sogno, il quale quando era ricoverata morente in ospedale, le avrebbe comunicato di uscire dall'ospedale e abbandonare la medicina ufficiale, comunicandole la cura giusta da seguire con rimedi omeopatici, fitoterapici e terapie olistiche-energetiche per guarire totalmente, constatando di persona la veridicità di quanto affermato dal padre attraverso le cure da lui consigliate (con la supervisione di un medico omeopata e un naturopata), in due anni riuscì a guarire completamente e successivamente decise di diventare Naturopata. Fece studi e ricerche sui benefici e proprietà dell'Aloe Vera (con il quale Lucilla Sperati riscontrò grandi benefici per la guarigione dei suoi problemi di salute) e nel 2002, quale consulente per la società Alpha Trading SpA che le commissionò uno studio sulle proprietà dell'aloe vera barbadensis miller, ideò una linea di prodotti naturali viso-corpo di cosmesi e detergenti per il benessere, linea aloe vera Naturelle, che fu distribuita anche nelle migliori fiere di settore, erboristerie e farmacie fino al 2010, quando Lucilla Sperati decide quindi di optare per la vendita diretta. Fondò nel 1997 una delle prime associazioni di naturopatia in Italia, Associazione Naturalia, che aveva 13 collaboratori tra terapisti delle varie discipline olistiche, 2 naturopati e un medico pubblicista e docente, pioniere in italia dell'omeopatia e medicine naturali, ma dovette chiudere dopo essere stata truffata. Proseguì indipendentemente per quasi vent'anni a lavorare come consulente nel settore media-televisivo e salute-benessere, prodotti naturali-biologici e come naturopata finché nel 2011 non conobbe Federico Divino e impressionata dai contenuti di spessore delle sue pubblicazioni decise di aiutarlo, effettuando la revisione, recensione e diffusione capillare dei suoi articoli e libri, organizzando anche alcune conferenze-presentazioni. Rimasta affascinata dalla Medelogia, e considerandola una disciplina di cui suo padre sarebbe stato promotore, decise di aderire al progetto e di iniziare a studiare l'Antropoiatria, ossia la terapia olistica ispirata alle conoscenze medelogiche.

Foto di Lucilla Sperati presentata nel 2011 nel volantino di presentazione in qualità di candidata per le elezioni amministrative del 15-16 Maggio 2011 a Milano.

Ha lavorato come consulente nel settore media-televisivo, medicina non convenzionale, naturale-olistica, prodotti naturali-biologici, tutela salute e ambiente, diritti civili e sociali; operatrice bio-energetica, effettua consulti e seminari di prevenzione, educazione alimentare ed auto-cura naturale-olistica, promozione e diffusione della medicina naturale. Fondatrice nel 1997 di Associazione Naturalia per lo studio, sperimentazione, diffusione e accreditamento delle discipline complementari. Dal 2011 collabora con Federico Divino per la diffusione dei suoi articoli e libri; nel 2016 pubblica ‘Anime-gemelle, coscienze-gemelle, le fiamme d’amore del mondo nuovo‘ e ‘L’Equilibrio della Coscienza – le energie della Psiche‘ (co-autore Federico Divino). Quest’ultimo libro uscirà solo in edizione limitata, in quanto servirà da base per il primo trattato di medicina Medelogica (Antropoiatria) che pubblicherà nel 2018 con una casa editrice indipendente da lei stessa fondata. Nel 2017 riavvia Associazione Naturalia ampliando le attività con i progetti editoriale (Edizioni Etiche NuovaCoscienza) ed educativo, ideando, fondando e dirigendo lo Psyche Institute (Libera Università di Coscienza ed Energie o L.U.C.E.). Fonda la casa editrice indipendente “Edizioni Etiche NuovaCoscienza” e scrive il libro “Medelogia e Terapia, la strada della salute umana” previsto per il 2018. Fonda anche un sito web per la sua associazione, rifondata in onore di suo padre (www.associazionenaturalia.org, in aggiunta ai suoi siti e blog personali e delle sue attività naturopatiche-olistiche e varie pagine facebook, che furono dal 2013 più volte attaccati, sabotati e cancellati in parte dei contenuti) e decide quindi di usare la sua libera università per diffondere la Medelogia e la medicina olistica. Nello stesso periodo il governo italiano abolisce la professione di Erborista. Per Divino, che venne inserito da Lucilla come direttore dei corsi e del comitato scientifico per la casa editrice, questo attacco del governo alle discipline naturali poteva avere un risvolto positivo: la professione di erborista, ora abolita dal governo, poteva far convergere le sue conoscenze nella naturopatia, così da farla rinascere sotto una nuova luce ancora più professionalzizante. Per questo Divino ricreò l'offerta formativa dell'istituto per aggiungere maggiori competenze in ambito fitoterapico. Lucilla Sperati si occupa inizialmente di televisione. Dal 1983 al 1988 è stata impiegata presso la Deutsche Bank AG Milano, dal 1988 al 1993  ha lavorato presso RTI SpA – Mediaset dove ha svolto l’attività di acquisizione internazionale diritti programmi televisivi di sport, documentari, informazione, rapporti con le agenzie di stampa ed emittenti regionali, appalti realizzazione documentari e produzione TG. Dal 1993 al 1997, contestualmente allo svolgimento dell'attività di acquisizione diritti televisivi, ha ideato e istituito per R.T.I. l’attività di vendita diritti dell’archivio immagini RTI (revisionando l'archivio RTI, allestendo un nuovo corposo catalogo di vendita programmi, migliorandone i contenuti qualitativi), gestendola e sviluppandola in ambito internazionale con ottimi fatturati e consensi, partecipando in qualitù di buyer e seller programmi e library alle fiere internazionali televisive. Nel 1997 si imbatte in gravi problemi di salute che descriverà spesso al suo pubblico, a seguito dei quali si avvicinerà alla medicina naturale. Poco dopo fonderà Maturalia, un'associazione per lo studio, la ricerca e lo sviluppo di medicina e terapie non convenzionali Naturalia Milano. Nel frattempo prosegue la sua carriera televisiva e dal 1999 al 2000 è Responsabile della sede di Milano del Consorzio Televisivo Italia 9 Network mentre dal 2000 al 2002 presso Salute Benessere Network - IT MEDIA/Sole 24 Ore è responsabile di Acquisizione/Vendita Programmi di televisivi con attività di promozione, marketing, sviluppo clienti. Dal 2003 al 2006 è stata consulente marketing/commerciale per la società Alpha Trading S.p.A., gestendo un’attività di produzione e distribuzione di prodotti naturali, ideando e realizzando la linea di prodotti Aloe Vera Naturelle. Dal 2006 al 2007 ha ideato, sviluppato e realizzato il progetto di cosmesi naturale Trinity-Noni Elite per la società Mediaitalia – Mafea Communication – Newline Cosmetics. Dal 2011 incomincerà a concentrarsi sempre di più sullo studio di teorie complottistiche, di geopolitica e svolgerà diverse ricerche i cui risultati saranno fonte di ampi dibattiti svolti principalmente su internet (e di numerosi attacchi e sabotaggi dei contenuti da lei pubblicati sui suoi blog e pagine facebook), dove in pochi anni diventerà una figura nota e conosciuta sopratutto per le sue esperienze nella medicina naturale e per la sua opera di sensibilizzazione. Farà anche una breve entrata nello scenario politico come candidata per L'italia dei valori alle elezioni amministrative del 15-16 maggio 2011 a Milano[1] ma senza successo (risultò inizialmente eletta, ma in seguito a denuncia di presunti 'brogli' nel conteggio schede, le furono annullati dei voti e fu esclusa)

Lucilla Sperati e Corrado Malanga in occasione della conferenza Evideon tenuta a Milano nel 2014.

Nel 1997 Lucilla Sperati fonda l'associazione Naturalia con lo scopo di studiare, promuovere e divulgare le discipline mediche e terapie non convenzionali, naturali e tecniche energetiche in stretta connessione con l'approfondimento spirituale ed interiore, in armonia con la natura e l'ambiente. Tuttavia a seguito di diverse vicende sfavorevoli che le si sono verificate nel corso degli anni è stata costretta a mettere da parte la sua associazione sempre di più se non per la vendita di prodotti naturali quali il succo di Aloe Vera. Lucilla si avvicinò alla medicina naturale e provò su di sé l’efficacia dei rimedi e tecniche non convenzionali, ottenendo risultati sorprendenti. Decise dunque di lasciare il settore televisivo (RTI-Mediaset) dove lavorava da 10 anni e di fondare un’associazione di studio, ricerca e sviluppo al fine di promulgare le potenzialità curative delle varie discipline complementari, sia attraverso l’effettuazione di test diagnostici, visite mediche, terapie ed attività fisiche, sia con attività di informazione, conferenze, seminari e corsi. Tutto questo con l’ausilio di collaboratori medici e professionisti del settore. Studia alcune discipline non convenzionali quali omeopatia, erboristeria, fitoterapia, fiori di Bach radioestesia, cristalloterapia, reiki, nutrizione energetica, intolleranze alimentari, yoga, thai-chi, tecniche di meditazione ed energetiche, effettuando anche una lunga ricerca interiore e spirituale. Imparando ad ascoltare i segnali e le reazioni del proprio organismo, sviluppa una particolare attitudine all’autodiagnosi ed autocura, riuscendo con rimedi e tecniche naturali a guarire i suoi problemi di salute (e 23 intolleranze alimentari), anche con l’ausilio di un regime alimentare naturale e biologico e un'attenta prevenzione.Con il passare degli anni acquisisce una particolare sensitività nell’individuare i problemi di salute e le cure naturali più idonee e, attraverso la pratica quotidiana di tecniche di meditazione ed energetiche, arriva a sviluppare le energie sottili personali e dal 2001 facoltà radioestesiche, pranoterapeutiche e medianiche, che le consentono da 7 anni di avere contatti con entità spirituali, a mezzo telepatia e telescrittura e fare numerose esperienze di confine. Da allora effettua anche studi e ricerche sulla parapsicologia, altre dimensioni, filosofie e religioni orientali. Nel 1998, 2000 e 2004 vince 3 bandi di concorso (Ministero, Provincia di Milano e Regione Lombardia) con il progetto Naturalia di cura, informazione e formazione sulle medicine e tecniche naturali non convenzionali, battendosi inoltre per la realizzazione di una regolamentazione ed ufficializzazione in Italia di tali discipline, come da anni avviene nell’UE e nel mondo. Dal 2000 al 2002 è stata responsabile acquisti e vendite internazionali per l’emittente satellitare Salute Benessere Network, dove si è occupata anche di p.r., sviluppo clienti e produzione del programma di medicine complementari. Dal 2002 Lucilla Sperati svolge consulenze di produzione, marketing, pubblicità, commerciali per aziende e organizzazione convegni e corsi di medicina/terapie naturali per operatori del settore (medici omeopati, naturopati, terapisti, centri, produttori), produzione e distribuzione di prodotti naturali (è titolare della linea Aloe Vera Naturelle), scrive articoli su temi di salute, medicina naturale, alimentazione, ambiente, collabora con esponenti comunali su problematiche di inquinamento, ambiente, socio-assistenziali e svolge un’attività di distribuzione internazionale programmi televisivi/library e documentari di medicina, salute, natura, arte, turismo, attività redazionale/giornalistica e di produzione video. Nel 2009 ha ideato Natural Channel web tv dedicata al mondo del naturale, biologico, ecocompatibile e sostenibile. Effettua conferenze, consulti e seminai al pubblico di autocura e prevenzione naturale, depurazione, educazione alimentare e nutrizione energetica, tests radioestesici dei chakra e funzionalità energetiche organiche, intolleranze e bioritmo alimentare, fiori di Bach, rilevamento e schermatura di geopatie, tecniche vibrazionali di pulizia e riequilibrio energetico, mente corpo, spirito, sviluppo energie e facoltà psichiche-percettive, radiestesia e radionica, tecniche di meditazione, visualizzazione e auto-ipnosi, musicoterapia vibrazionale, cromo-cristalloterapia, yoga, tai-chi-chuan, tecniche di ri-connessione interiore e sviluppo coscienziale-psichico, potenzialità ed energie sottili personali.

Strumenti personali
to PDF
Visite
Crea un libro
Spagnolo
Non esiste ancora una traduzione in Spagnolo.
Inglese
Non esiste ancora una traduzione in Inglese.
Francese
Non esiste ancora una traduzione in Francese.